La ricerca qualitativa: prospettiva contemporanea della esperienza umana

Autore: S.Balzan


Abstract
L’obiettivo di questo studio è porre in evidenza quanto la ricerca qualitativa sia di contributo per esplorare l’esperienza umana in una prospettiva contemporanea. Il Conservatorismo, insieme a scienza e tecnologia, divengono potenziali nemici delle ricerca delle soggettività umana (1,2). Trascurare i cambiamenti degli sfondi socio-culturali e le dimensioni personale e spirituale della malattia significa, per il ricercatore, adottare un approccio inadeguato, superficiale, che non accede alla complessità dell’esperienza umana e ai significati ad essa collegati (1,3,4,5). La ricerca qualitativa, superando il concetto atomista della realtà tipico dell’impresa scientifica, cerca forme, relazioni, modi
di essere, individua negli stati di maggiore fragilità dell’uomo punti di osservazione per cogliere le spiegazioni della vita umana e delle interazioni tra gli individui (6). Abbiamo bisogno di una prospettiva
larga, tutta infermieristica (3), che passi attraverso i racconti di chi vive i fenomeni esplorati (7) e che ci permetta di costruire percorsi di cura in cui la persona si possa muovere in piena autodeterminazione e creatività (1).
Abstract
The aim of this study is to focus on how qualitative research contributes to explore human experience and give a contemporary perspective of it. Conservatism, along with science and technology, become potential enemies of the research of human subjectivity (1.2). For a researcher, to overlook the changes of socio-cultural backgrounds and personal and spiritual dimensions of the disease means to adopt an inadequate, superficial approach, which does not access the complexity of human
experience and the related meanings (1,3,4,5). Qualitative research looks for forms, relationships, ways of being, going beyond the fragmented vision typical of the scientific enterprise. Starting from
the most fragile states of Man, qualitative research searches for perspectives from which understand human life and social-cultural interactions (6). We need a wide, nursing perspective (3), that goes
through the stories of those who live the phenomena explored (7) and that allows us

Allegati



Download
Ricerca, Rivista - 26/03/2018

Condividi l'articolo

Esplora: ,