Convegno Regionale AICO Piemonte Liguria Valle d’Aosta

Convegno Regionale 6 Ottobre 2018

TECHNICAL SKILLS, NON TECHNICAL SKILLS E LIFE SKILLS IN SALA OPERATORIA:

mappatura, valutazione, sviluppo e monitoraggio attraverso simulazione.

Premessa: Quando si parla di “competenze non tecniche” o “Non Technical Skills” ci si riferisce a competenze cognitive e sociali che risultano essere complementari alle competenze tecniche dei lavoratori (Flin et al., 2003). Le “Non Technical Skills” vengono spesso richiamate come fondamentali in quanto promotrici di performance sicure ed efficaci all’interno dei diversi settori lavorativi ad alto rischio come l’industria nucleare e petrolchimica, la sanità, l’ambito militare e i servizi di emergenza. Gli studi condotti hanno principalmente lo scopo di indagare l’impatto che gli “Human Factors” hanno sugli errori e gli eventi avversi. É opinione comune che, nei sistemi complessi, un’alta percentuale di errori ed eventi avversi sia dovuta a problematiche di carattere non tecnico. Anche in ambito sanitario questa teoria viene continuamente confermata infatti, gli insuccessi nella comunicazione, le omissioni di informazioni o le errate interpretazioni, cosi come i conflitti intercorrenti tra i componenti dell’équipe, costituiscono un rilevante ostacolo alla sicurezza e qualità dell’assistenza . Il corso ha lo scopo di stimolare la riflessione su quanto sopraccitato, anche a seguito della dimostrazione di simulazione che verrà proposta. Il dibattito, la critica costruttiva e la condivisione sulle possibili modalità utili per oggettivare la presenza di Non Technical Skills e Life Skills in Sala Operatoria sono quanto di meglio ci auspichiamo.

OBIETTIVO ECM N. 18 Contenuti tecnico – professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, malattie rare.

OBIETTIVI SPECIFICI EVENTO 1. Richiamare la differenza tra Technical Skills, Non Technical Skills e Life Skills e argomentare esplicitando quali competenze sono riconducibili principalmente alla gestione del rischio clinico-assistenziale e alla sicurezza in senso generale e quali competenze sono invece riconducibili principalmente al benessere e alla salute;

2. Richiamare le principali tipologie di competenze che vengono mappate, valutate, sviluppate e monitorate in Sala Operatoria e argomentare richiamandone le motivazioni;

3. Richiamare la differenza tra la descrizione delle attività e la descrizione delle competenze;

4. Richiamare le 4 fasi che caratterizzano il processo di Perfomance Improvement (mappatura, valutazione, sviluppo e monitoraggio delle competenze) e descriverne le caratteristiche principali.

CLICCA QUI per il Link al pieghevole dell’evento

Clicca QUI  SCHEDA ISCRIZIONE CONVEGNO A.I.C.O. 6 OTTOBRE 2018


Piemonte-Liguria-Valle d'Aosta - 21/08/2018

Condividi l'articolo

Esplora:

RickynurseRickynurse